fbpx

Qual è il modo migliore per pagare le bollette di luce e gas?

Asian girl making online payment using laptop for shopping at home

Esistono tre modi per pagare le bollette di luce e gas. In questa breve guida andremo ad analizzarli per capire quali sono i pro, i contro e non solo. Questo vi permetterà di individuare il metodo più adeguato e in grado di soddisfare le vostre esigenze.

1. Il pagamento all’ufficio postale e non solo

Il primo metodo da considerare è quello che conosciamo tutti: pagare le bollette di luce e gas nei luoghi fisici. Si possono pagare alle poste e in alcuni casi anche al supermercato e nelle tabaccherie che offrono il servizio di pagamento Lottomatica e Sisal Pay. Ci vorrà un po’ di tempo e probabilmente bisognerà fare la fila. Si dovranno rispettare determinati orari nonché le regole anti-Covid in vigore. Pertanto, questo metodo è il più longevo e tradizionale, ma è comunque accompagnato da qualche svantaggio. Perciò, a voi la scelta!

2. Il pagamento online

Non siete pratici? Non importa, basta imparare. Sulla bolletta c’è sempre scritto su quali siti si può pagare la bolletta e, tra l’altro, il pagamento potrà essere eseguito anche sul sito di Poste Italiane. Questo metodo è sicuramente più veloce, non ha restrizioni in termini di orari e, chiaramente, non porta a dover rispettare le regole anti-contagio.

Infatti, si possono pagare le bollette di luce e gas online direttamente da casa: dal pc, dallo smartphone o dal tablet. L’importante è avere una connessione a internet e una carta di credito o di debito da poter usare per effettuare i pagamenti online (basta chiedere l’autorizzazione o la conferma alla banca). Questo metodo è molto vantaggioso e permette anche di poter tenere sotto controllo i pagamenti effettuati, nonché di poter scaricare e/o stampare le ricevute.

3. Pagare le bollette di luce e gas con la domiciliazione

Anche questo terzo metodo è vantaggioso come il secondo, e forse lo è ancora di più. In questo caso si tratta di un addebito automatico dell’importo direttamente sul conto bancario o sulla carta di credito. Per ottenere la domiciliazione basta chiedere al fornitore e autorizzare l’addebito bancario o su conto postale attraverso il RID. In questo modo non si dovrà fare niente: si potranno pagare le bollette di luce e gas in automatico, senza rischiare di sforare le scadenze. Qual è il metodo che ritenete più adatto?