fbpx

Energia green: cosa potrebbe accadere entro il 2050

Wind turbines, renewable energy on a green hill. Wind farm

Recenti studi del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) hanno dimostrato che anche l’Italia potrebbe riuscire a portare a termine la transizione energetica entro il 2050. Gli scienziati del CNR hanno realizzato una sorta di roadmap in cui spiegano esattamente cosa si dovrebbe fare e quali saranno le spese per riuscire a soddisfare il fabbisogno energetico solo grazie all’energia green.

Una roadmap articolata e ben studiata

Per iniziare ad usare solamente l’energia green è necessario costruire impianti di ultima generazione sia fotovoltaici che eolici e idroelettrici. Si dovranno attivare impianti all’avanguardia e in grado di assicurare il fabbisogno energetico medio senza produrre impatti ambientali traumatici. Le previsioni del CNR, scaturite da questo studio basato sulle teorie della Stanford University, parlano proprio di questo. La roadmap traccia tutte le linee guida principali per portare a termine la transizione green.

Un investimento da non sottovalutare

Passare all’energia green in maniera totale non sarà facile e sarà costoso. Tuttavia, non si tratta di un’impresa impossibile. Inoltre, è utile sottolineare che l’investimento previsto è alto, ma anche il risparmio sull’acquisto dei combustibili fossili sarebbe altrettanto elevato. Si potrà produrre una quantità di energia pari ad almeno 640 TW in un solo anno e si potranno creare circa 800.000 nuovi posti di lavoro. In pratica, il passaggio all’energia green è utile non solo all’ambiente. È una scelta che potrà cambiare in meglio il nostro futuro. Anche noi lo sappiamo e stiamo già progettando un futuro più green per tutti i nostri clienti!