fbpx

Come leggere la bolletta del gas

Natural gas burner flame on stove

Leggere la bolletta del gas potrebbe risultare difficile al primo impatto. Tuttavia, conoscendo alcuni dettagli e le voci di spesa, il compito potrà rivelarsi un po’ più semplice. Ecco una breve panoramica.

La prima parte della fattura

Quando decidete di leggere la bolletta del gas, dovete considerare che la prima parte è quella che contiene le informazioni più importanti. Infatti, nella prima parte è presente una sintesi della bolletta. All’interno di quest’ultima è inserito l’importo da pagare e la scadenza, ma anche dati come il numero cliente, quelli relativi al potere calorifico superiore e al coefficiente di conversione C. È presente poi una sezione dedicata alle comunicazioni, dove vengono indicati eventuali avvisi e novità.

Le voci di spesa nel dettaglio

Naturalmente, per leggere la bolletta del gas è utile inoltre conoscere più nel dettaglio le varie voci di spesa. La più importante è quella relativa alla materia prima gas naturale, il cui importo è costituito da una quota fissa e dalla quota energia. Quest’ultima è relativa al consumo effettuato. Pertanto, è variabile e può essere minore o maggiore in base al prezzo al metro cubo proposto dal fornitore. Le altre voci riguardano:

  1. La spesa per il trasporto del gas e per la gestione del contatore.
  2. La spesa per gli oneri di sistema (per le attività di interesse generale).
  3. Le accise, relative all’energia effettivamente consumata e applicate con aliquota crescente.
  4. L’IVA al 10% per i primi 480 metri cubi consumati durante l’anno e al 22% per gli altri metri cubi.
  5. L’addizionale regionale, variabile a seconda del consumo di gas effettuato.

Tutti questi importi non dipendono dai fornitori. I primi due sono stabiliti dall’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente), le accise e l’IVA dallo Stato, e l’addizionale regionale è decisa dalla Regione di riferimento.

Leggere la bolletta del gas per cambiare tariffa

Come potrete vedere, leggere la bolletta del gas è difficile ma non troppo: conoscendo i dettagli appena elencati potrà rivelarsi un compito molto più facile. Se desiderate cambiare tariffa, iniziando dalla valutazione di quella attualmente sottoscritta, la voce da considerare è la quota energia. È questo il dato che vi consentirà di capire se e quanto potreste risparmiare.