fbpx

5 consigli per risparmiare con il riscaldamento acceso

Volete sapere come ridurre i consumi invernali per non trovare brutte sorprese in bolletta? A questo proposito, ci sono 5 consigli che ci teniamo a darvi. Potranno aiutarvi a risparmiare anche con il riscaldamento acceso, sia per quanto riguarda il gas che l’energia elettrica. Cominciamo subito.

1. Tenete d’occhio orari e temperatura

Il primo passo per ridurre il consumo energetico quando si comincia ad accendere il riscaldamento è proprio questo: ridurre gli sprechi senza rinunciare al comfort. È possibile farlo sfruttando appieno le potenzialità di un cronotermostato. Questo dispositivo consente di regolare orari di accensione e spegnimento, nonché la temperatura interna. 

Accendere i termosifoni un po’ prima del risveglio, per poi spegnerli quando a casa (o al lavoro) non c’è nessuno, è sempre una buona idea. Tra l’altro, si potranno riaccendere in automatico prima del rientro serale. In questo modo si avrà l’ambiente caldo al momento giusto, riducendo nettamente i consumi

In ogni caso, la temperatura non dovrebbe mai superare i 20 gradi. Questo può fare la differenza per quanto concerne il risparmio energetico, ma anche per la nostra salute!

2. Le valvole termostatiche sono uno strumento ottimo

Poter regolare le varie temperature nelle diverse stanze è una soluzione comoda e intelligente. In questo modo si risparmia, ma si ha persino la possibilità di scegliere qual è il clima ideale in ogni parte dell’immobile, basandosi sulle proprie preferenze ed esigenze. 

3. È tutto a posto?

Caldaia e termosifoni funzionano a dovere? È stata fatta la manutenzione e/o la revisione dell’impianto? Gli infissi e i serramenti sono abbastanza efficienti? Tutti questi elementi e il loro buono stato sono fondamentali da un punto di vista della sicurezza e anche per quanto concerne il risparmio energetico.

4. Le abitudini quotidiane

Oltre a quello che abbiamo visto, non dimenticate che per risparmiare anche quando si ha il riscaldamento acceso è necessario tenere liberi i termosifoni. Per irradiare al meglio il calore, essi non devono avere niente sopra né di fronte. 

Infine, non scordatevi di approfittare del sole: quando c’è aprite le tende e lasciate che i suoi raggi entrino in casa. Anche questo può fare una positiva differenza. Infatti, potrete avere un po’ più di caldo negli ambienti e usare meno il riscaldamento.

5. La tariffa di gas ed energia elettrica

Non è detto che i contratti di fornitura che avete adesso siano prettamente idonei alle vostre effettive abitudini di consumo. Pertanto, valutate le vostre bollette e fate una ricerca tra le offerte del mercato libero: risparmiare non è impossibile. Non esitate a scoprire le nostre tariffe e a richiederci maggiori informazioni.